Uber Multato $20 Milioni per i driver Ingannare con i guadagni irrealistici


Ride-sharing servizio Uber è stato trovato colpevole di pratiche sleali e ingannevoli e multato $20 milioni in US District Court di San Francisco dopo che la Federal Trade Commission sporto denuncia, il Oggi relazioni USA.

Uber esagerato e ingannato i suoi piloti a credere che ogni driver potrebbe guadagnare oltre $90,000 ogni anno a New York, mentre quelle che operano a San Francisco potrebbe guadagnare oltre $74,000 ogni anno. Ma le indagini hanno rivelato che i conducenti UberX realmente guadagnati $61,000 a New York e $53,000 in San Francisco annua.



movimento uber



L'azienda di trasporto-provenienti anche promesso i suoi piloti che avrebbero potuto ottenere pagato $25 per ora a Boston e $18 a Minneapolis e $25 a Philadelphia. Ma tutto questo si è rivelato essere falso quando è stato dimostrato che nemmeno fino a 10% dei driver della società guadagnare tanto quanto pubblicizzato in annunci di lavoro, con molti di loro esprimere delusioni e frustrazione con i loro lavori con Uber.

I driver in un altro scenario sono stati ingannati a credere che essi potrebbero possedere una macchina con meno di $20 rimborso giornaliero o meno $17 rimborso giornaliero se locati Solutions automobili veicoli di programma che è stato propagandato per essere a basso costo. Al di sopra 1,900 piloti iscritti al programma solo per scoprire che questo non è mai il caso e Uber sostenuto l'ignoranza dei termini del contratto di locazione del veicolo o del programma di acquisto.



In alcuni casi disastrose, Uber aveva consigliato piloti entrare in contatto con i loro istituti di credito in modo da conoscere i pagamenti per le loro auto in leasing, ratei e gli importi dovuti dal momento che la società "non tiene traccia di queste informazioni."

Uber ha accettato di pagare fino $20 milioni a titolo di risarcimento, ma mai direttamente ammesso di alcun illecito in accuse portate contro di essa. Ha rivelato che alcune delle belle saranno utilizzati per risolvere i conducenti con restituzione se avessero sofferto sotto le rappresentazioni fuorvianti fatte dalla società Ride-sharing.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *